www.SchedeDiGeografia.net  
     
  Torna alla home page      Iscriviti alla nostra newsletter      Contattaci  
 
Qualità del suolo e agricoltura
Come la qualità del suolo condiziona l'agricoltura
 

 
Qual è il ruolo della qualità del suolo in agricoltura? La qualità del suolo ha un ruolo fondamentale in agricoltura poiché da esso dipende la fertilità dello stesso.

 

Cosa si intende per suolo? Il suolo è lo strato più superficiale della crosta terrestre. Il suo spessore può variare da pochi centimetri ad alcune decine di centimetri.

Esso si è formato in seguito alla disgregazione delle rocce sottostanti dovuta soprattutto all'opera degli agenti atmosferici.

 

Cos'è il terreno agricolo? Il terreno agricolo è il suolo sul quale l'uomo agisce al fine di renderlo il più adatto possibile alle attività agricole.

 

Quali sono le funzioni del terreno agricolo? Il terreno agricolo svolge due funzioni:
  • serve come sostegno per le piante;
  • è un contenitore di sostanze indispensabili per la vita delle piante che queste prelevano attraverso le radici.

 

Qual è la struttura del terreno? Il terreno è formato da:
  • uno scheletro. Si tratta di particelle del diametro superiore a 2 mm come ghiaia, ciottoli. Nei terreni agrari non troviamo lo scheletro perché le particelle del terreno vengono rese più piccole in seguito alle lavorazioni effettuate dall'uomo;
  • la terra fine. Si tratta di particelle del diametro inferiore a 2 mm rappresentate da limo, argilla e sabbia;
  • l'humus, cioè la parte organica del terreno. Qui troviamo le sostanze organiche che derivano dalla decomposizione di piante ed animali rimasti sul suolo. L'humus serve a nutrire le piante e consolida la struttura del terreno grazie agli acidi che contiene;
  • l'acqua e l'aria che si trovano tra i pori del terreno.

 

Quali sono le proprietà del suolo? Il suolo gode di:
  • proprietà fisiche;
  • proprietà chimiche;
  • proprietà biologiche

 

Quali sono le proprietà fisiche del suolo? Le proprietà fisiche del suolo sono:
  • la tessitura che dipende dalla percentuale con cui sono presenti nel terreno la sabbia, il limo e l'argilla;
  • la struttura che dipende dalle dimensioni delle particelle che lo compongono e dal modo come esse sono disposte entrando in contatto tra loro. Da ciò dipende anche la quantità e la dimensione dei pori presenti nel terreno e di conseguenza la maggiore o minore capacità dello stesso di assorbire acqua e di lasciar passare l'aria;
  • la porosità del terreno, ovvero il rapporto percentuale tra il volume degli spazi vuoti e il volume totale del terreno. La porosità ha una stretta relazione con la tessitura del terreno. I terreni sabbiosi presentano una minore porosità rispetto a quelli argillosi. La porosità ha anche riflessi sulla permeabilità del terreno e sulla circolazione dell'aria al suo interno;
  • l'umidità del terreno, cioè la quantità di acqua che esso contiene.

 

 

Quali sono le proprietà chimiche del suolo?

 

Una delle principali proprietà chimiche del suolo, che ha importanti riflessi in agricoltura, è la presenza in esso di nutrienti, ovvero di elementi essenziali per la crescita delle piante. I nutrienti si differenziano in:
  • macronutrienti, ovvero elementi presenti in grandi quantità nei vegetali. I macronutrienti principali sono: 
    • carbonio, idrogeno, ossigeno che vengono forniti alle piante dall'atmosfera;
    • azoto, fosforo, potassio, calcio, magnesio e zolfo che le piante assorbono dal suolo. Di questi, spesso, l'azoto, il fosforo e il potassio non sono molto presenti nel terreno e vengono aggiunti attraverso i fertilizzanti;
  • micronutrienti, ovvero elementi necessari in piccole quantità per la vita delle piante. Si tratta di boro, cloro, ferro, manganese, milibdeno e zinco. Questi elementi, in quantità elevate, possono risultare tossici.

 

Un'altra proprietà chimica molto importante del terreno è il suo PH che misura l'acidità o l'alcalinità del suolo. A tale proposito, i suoli si distinguono in:

  • acidi che contengono silicati;
  • basici che contengono carbonati.

Normalmente i terreni agricoli non sono molto acidi o basici, ma tendono ad avere un PH più o meno neutro. Va anche detto che esistono specie vegetali che crescono bene in un terreno con un PH acido e altre che crescono bene in un terreno con PH basico.

 

Quali sono le caratteristiche biologiche del suolo? Per caratteristiche biologiche del suolo si intendono alcuni processi messi in atto dagli organismi viventi presenti in esso. Tali processi sono:
  • umificazione, cioè il processo di trasformazione delle sostanze organiche in humus;
  • mineralizzazione, cioè la decomposizione di un composto organico in composti inorganici;
  • nitrificazione, cioè il processo attraverso il quale i composti ammoniacali presenti nel terreno e nelle acque vengono trasformati in acido nitrico e acido nitroso.

 

 

Indice argomenti sulla geografia economica

 

 

Paesaggi geografici

Cartografia - tabelle e grafici

Clima

Orientarsi nello spazio

Geografia

Geografia astronomica: Terra - Luna - Sole - pianeti - stelle

Geografia economica

Italia: Italia in generale - Italia fisica - Italia politica - Italia economica - regioni italiane - statistiche e tabelle - curiosità - cartine - 

Europa: Europa in generale - Europa fisica

 

 

 

www.LezioniDiMatematica.net


 
www.StoriaFacile.net

 
www.EconomiAziendale.net

 
www.DirittoEconomia

 
www.LeMieScienze.net

 
www.MarchegianiOnLine.net

Questo sito viene aggiornato senza nessuna periodicità. Pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della L. n.62 del 07.03.2001.

Il materiale presente sul sito non può essere riprodotto senza esplicito consenso dell'autore.

Discaimer-Privacy

Partita IVA: 02136250681