www.SchedeDiGeografia.net  
 
  Torna alla home page  Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per essere informato sugli aggiornamenti del sito  Per contattarci
Questo sito utilizza cookies. Se vuoi saperne di più clicca qui. Se accedi a qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookies.

 

 
Problemi con la matematica? - www.LezioniDiMatematica.net

 
www.StoriaFacile.net

 
www.DirittoEconomia

 
MarchegianiOnLine.net - una guida nell'apprendimento dell'economia aziendale
 
 
 
 
I movimenti del mare
Le onde, le maree, le correnti marine
 

 

Quali sono i movimenti del mare?

Il mare si muove continuamente.

Esso ha:

  • dei movimenti ondulatori, le onde;

  • dei movimenti di innalzamento e di abbassamento, le maree;

  • dei movimenti dovuti ai venti, le correnti.

 

Cosa sono le onde? Le onde sono dei movimenti ondulatori irregolari che avvengono sulla superficie del mare

Essi sono provocati dal vento.

 

In che modo le onde modificano la costa? Le onde modificano la costa.

Laddove la costa è alta, come le onde colpiscono gli scogli, esse provoca la rottura di piccoli frammenti di roccia. Questi frammenti vengono portati via dall'acqua e depositati sui fondali marini. In questi casi, le onde svolgono un'azione di erosione della costa.

La sabbia che si trova sui fondali, infatti, è formata da rocce che sono state frantumate dai movimenti del mare nel corso di milioni di anni.

Laddove la costa è bassa, le onde depositano i materiali che i fiumi hanno trasportato e fatto confluire nel mare. In questi casi, le onde svolgono un'azione di costruzione della costa.

Il tratto di spiaggia lambito dal mare prende il nome di battigia.

 

Cosa sono le maree? Le maree sono dei movimenti regolari di innalzamento e abbassamento del livello del mare.

Esse sono provocate dall'attrazione lunare.

La forza di attrazione della Luna fa innalzare il livello dell'acqua. Si ha, in questo caso, il cosiddetto flusso o alta marea. Sempre la forza di attrazione della Luna fa poi abbassare il livello dell'acqua. Si parla allora di reflusso o bassa marea.

Le maree sono movimenti regolari: esse, infatti, avvengono ogni 6 ore, quindi ad intervalli di tempo regolare.

Durante l'alta marea, alzandosi il livello del mare, questo va a sommergere in parte la costa. Nel Mar Mediterraneo il flusso raggiunge al massimo 1/2 metro, mentre in altre coste può raggiungere dislivelli molto maggiori fino anche a 10 metri.

Come si è detto le acque impiegano circa sei ore a salire. Poi rimangono al livello massimo raggiunto per alcuni minuti e successivamente inizia il loro progressivo abbassamento. Quindi, nell'arco di una giornata, si hanno due flussi e due reflussi.

 

Perché sono importanti le maree? Le maree sono importanti soprattutto dove i fiumi sfociano in mare con ampi estuari sui quali sono stati costruiti dei porti

Le alte maree permettono anche alle navi di maggiori dimensioni di entrare in porto.

 

Cosa sono le correnti? Le correnti sono grandi quantità di acqua calda o di acqua fredda che scorrono in profondità.

Possono essere paragonati a dei fiumi che scorrono all'interno degli oceani.

Le correnti sono movimenti costanti e continui causati soprattutto dai venti che soffiano sempre nella stessa direzione.

 

Ci sono correnti particolarmente note?

 

La corrente del Golfo è la più nota delle correnti marine. Essa deve il suo nome al fatto che nasce nel Golfo del Messico.
Perché sono importanti le correnti? Le correnti marine sono importanti per il clima.

Le correnti calde riscaldano le terre che raggiungono, mentre le correnti fredde le raffreddano.

 

Indice argomenti paesaggi

 

 

Questo sito viene aggiornato senza nessuna periodicità. Pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della L. n.62 del 07.03.2001.

Il materiale presente sul sito non può essere riprodotto senza esplicito consenso dell'autore.

Discaimer-Privacy

Partita IVA: 01685640680