CANALI DI DISTRIBUZIONE

COME I BENI ARRIVANO AL CONSUMATORE FINALE

 

Cosa si intende per canale di distribuzione di un bene?

Per canale di distribuzione di un bene si intende il percorso che il bene fa per essere trasferito dal produttore (che può essere l'agricoltore o l'industria) all' utilizzatore finale che potrà essere il consumatore finale o, nel caso di beni usati come materie prime nell'industria, l'utilizzatore industriale.

Quanti tipi di canali di distribuzione conosciamo?

Esistono due tipi di canali di distribuzione:

  • il canale diretto;
  • il canale indiretto.

Cosa si intende per canale diretto?

Per canale diretto si intende il passaggio di un bene direttamente dal produttore all'utilizzatore finale.

In questo caso, quindi, non esistono intermediari.

I canali di distribuzione diretti sono tipici delle economie agricole di sussistenza.

Cosa si intende per canale indiretto?

Si parla di canale indiretto quando, il passaggio di un bene dal produttore all'utilizzatore finale, avviene attraverso degli intermediari.

Come può essere ulteriormente diviso il canale indiretto?

A sua volta il canale indiretto può essere distinto in:

  • canale breve;
  • canale lungo.

Quando diciamo che il canale è breve?

Diciamo che il canale di distribuzione è breve quando nel canale commerciale interviene un solo intermediario.

Quando diciamo che il canale è lungo?

Diciamo che il canale di distribuzione è lungo quando nel canale commerciale intervengono due o più intermediari.

 
 


StoriaFacile.net

LezioniDiMatematica.net

DirittoEconomia.net

EconomiAziendale.net

LeMieScienze.net

MarchegianiOnLine.net