www.SchedeDiGeografia.net   
  Torna alla home page Iscriviti alla nostra newsletter gratuita Mandaci una mail    
     
   
 
     
     
 
La posizione dell'Italia nel Mediterraneo
L'Italia al centro del Mediterraneo
 

 
Che forma ha il Mare Mediterraneo? Il Mare Mediterraneo ha una forma allungata da Ovest ad Est.

 

Posizione dell'Italia nel Mediterraneo

 

 

Come è collocata l'Italia nel Mar Mediterraneo? L'Italia divide in due parti il Mar Mediterraneo:
  • il Mediterraneo Orientale situato ad Est del nostro paese;
  • il Mediterraneo Orientale situato ad Ovest del nostro paese.

 

Inoltre il territorio dell'Italia divide:

  • il Mar Ionio dal Mare Adriatico;
  • il Mar Ionio dal Mare Tirreno.

 

 

Mar Mediterraneo

 

Quali sono le distanze che separano l'Italia dalla penisola Balcanica e dall'Africa?

 

La Puglia è distante circa 70 km dalla Penisola Balcanica.

La Sicilia è distante circa 140 km dall'Africa.

La Sardegna e le isole Baleari distano circa 350 km.

 

Quali sono stati gli effetti che,  la posizione dell'Italia nel Mediterraneo, hanno avuto in passato? La posizione centrale dell'Italia nel Mediterraneo spiega l'importanza che il nostro paese ebbe, fin dall'antichità, negli scambi commerciali.

Nonostante la lentezza delle imbarcazioni dell'epoca e la loro portata piuttosto scarsa, l'Italia aveva degli intensi traffici con i Fenici e i Greci.

Essi divennero ancora più floridi nel periodo della Roma Antica, quando la costruzione di una imponente rete di strade, favorì anche l'intensificarsi dei commerci sulla terraferma. Il ruolo centrale dell'Italia anche rispetto all'Europa, permise al paese di aumentare i traffici nel continente, pur continuando a conservare un ruolo importante negli scambi marittimi. L'Italia svolgeva così un ruolo di intermediario tra il Mediterraneo e l'Europa.

 

Quali altri fattori favorirono lo sviluppo degli scambi tra l'Italia e gli altri paesi? A favorire lo sviluppo degli scambi tra l'Italia e gli altri paesi vi furono anche altri fattori.

Il fatto che il Mediterraneo è un mare quasi chiuso rende le sue acque molto calme, poco interessate da tempeste violente e forti correnti. Tutto ciò ne ha favorito la navigazione nell'antichità.

Inoltre, nel periodo delle conquiste dei Romani, dai paesi occupati arrivarono nuove tecnologie, ricchezze, schiavi e ciò favorì ulteriormente i commerci.

Infine, va ricordato anche che la presenza nelle Alpi di facili passi ha reso agevole il passaggio di uomini e merci in entrambi i sensi, favorendo per molti secoli intensi scambi commerciali. 

 

Quando le cose iniziarono a cambiare? Le cose iniziarono a cambiare con la scoperta dell'America

In seguito ad essa il Mediterraneo perse la sua importanza come centro dei traffici che si spostarono verso l'Atlantico.

Così l'Italia, venendosi a trovare in una posizione periferica rispetto ai nuovi centri commerciali, perdette la sua importanza.

Con la formazione delle grandi monarchie europee, il ruolo centrale dell'Italia nell'Europa si trasformò in uno svantaggio, in quanto il paese divenne oggetto di desiderio di conquista da parte delle potenze europee.

 

Indice argomenti sull'Italia

 

 
 

 

 

 

www.LezioniDiMatematica.net


 
www.StoriaFacile.net

 
www.EconomiAziendale.net

 
www.DirittoEconomia

 
www.LeMieScienze.net

 
www.MarchegianiOnLine.net

Questo sito viene aggiornato senza nessuna periodicità. Pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della L. n.62 del 07.03.2001.

Il materiale presente sul sito non può essere riprodotto senza esplicito consenso dell'autore.

Discaimer-Privacy

Partita IVA: 02136250681