www.SchedeDiGeografia.net  
     
  Torna alla home page      Iscriviti alla nostra newsletter      Contattaci  
 
Il fenomeno delle stagioni
Equinozi e solstizi
 

 
Cos'è il circolo di illuminazione? I raggi solari illuminano solamente metà della sfera terrestre, mentre l'altra metà rimane nell'oscurità.

La linea che separa queste due mezze sfere prende il nome di circolo di illuminazione.

 

Circolo di illuminazione

Qual è l'inclinazione dell'asse terrestre sul piano dell'orbita? L'asse terrestre è inclinato di 66° e 33' rispetto al piano dell'orbita di rivoluzione.

Esso, inoltre, mantiene sempre questa inclinazione durante tutto il moto di rivoluzione della Terra intorno al Sole.

Inclinazione piano dell'orbita

 

Perché l'inclinazione dell'asse terrestre determina l'alternarsi delle stagioni?

 

L'inclinazione dell'asse terrestre ha come conseguenza che ogni punto della superficie della Terra:

 

Quando, un punto della superficie terrestre, presenta:

  • una maggiore durata dell'illuminazione

  • i raggi solari cadono perpendicolarmente ad esso

quel punto sarà maggiormente riscaldato.

  

Quale di questi due fattori ha una maggiore influenza sull'alternarsi delle stagioni? L'alterarsi delle stagioni è dovuto soprattutto alla diversa inclinazione con la quale i raggi solari colpiscono la Terra, meno rilevante è invece la diversa durata dell'illuminazione.

Quando i raggi solari cadono in modo perpendicolare, o quasi, ad una superficie la riscaldano molto, mentre quando risultano essere molto inclinati la riscaldano poco.

 

Inclinazione dei raggi solari nelle varie stagioni

La distanza della Terra dal Sole ha importanza nel fenomeno dell'alternarsi delle stagioni?

 

La diversa distanza tra la Terra e il Sole non ha nessuna importanza pratica nel fenomeno dell'alternarsi delle stagioni.
Come dividono l'anno i due equinozi e i due solstizi? I giorni dei due equinozi e dei due solstizi dividono l'anno in quattro periodi che corrispondono alle quattro stagioni dell'anno.

 

In quali giorni cadono gli equinozi e i solstizi? Nell'emisfero boreale (cioè nel nostro emisfero):
  • il 21 giugno c'è il solstizio che dà inizio all'estate e che, per questa ragione, viene detto solstizio d'estate;
  • il 23 settembre c'è l'equinozio che dà inizio all'autunno e che, per questa ragione, viene detto equinozio d'autunno;
  • il 21 dicembre c'è il solstizio che dà inizio all'inverno, detto solstizio d'inverno;
  • il 21 marzo c'è l'equinozio che dà inizio alla primavera, detto equinozio di primavera.

L'alternarsi delle stagioni nell'emisfero australe è evidenziato nella tabella al lato.

 

 

Emisfero

  Boreale Australe
solstizio - 21/06 estate inverno
equinozio - 23/09  autunno primavera
solstizio - 21/12 inverno estate
equinozio - 21/03 primavera autunno
Gli equinozi e i solstizi cadono sempre negli stessi giorni dell'anno? Le date degli equinozi e dei solstizi non sono fisse, ma possono variare di un giorno.

Ciò è dovuto al fatto che la Terra, per compiere un giro completo intorno al Sole, non impiega esattamente 365 giorni, ma qualcosa in più.

 

Indice argomenti geografia astronomica

 

 

Paesaggi geografici

Cartografia - tabelle e grafici

Clima

Orientarsi nello spazio

Geografia

Geografia astronomica: Terra - Luna - Sole - pianeti - stelle

Geografia economica

Italia: Italia in generale - Italia fisica - Italia politica - Italia economica - regioni italiane - statistiche e tabelle - curiosità - cartine - 

Europa: Europa in generale - Europa fisica

 

 

 

www.LezioniDiMatematica.net


 
www.StoriaFacile.net

 
www.EconomiAziendale.net

 
www.DirittoEconomia

 
www.LeMieScienze.net

 
www.MarchegianiOnLine.net

Questo sito viene aggiornato senza nessuna periodicità. Pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della L. n.62 del 07.03.2001.

Il materiale presente sul sito non può essere riprodotto senza esplicito consenso dell'autore.

Discaimer-Privacy

Partita IVA: 02136250681