www.SchedeDiGeografia.net  
     
  Torna alla home page      Iscriviti alla nostra newsletter      Contattaci  
 
La distribuzione dei servizi sul territorio
Localizzazione sul territorio delle attività terziarie
 

 
Come sono localizzate sul territorio le attività terziarie? Le attività terziarie sono localizzate sul territorio in modo non uniforme.

La distribuzione di tali attività risente notevolmente della distribuzione della popolazione sul territorio.

In genere nelle grandi città vi è la maggiore concentrazione di servizi e anche la loro maggiore diversificazione, mentre il numero dei servizi è estremamente ridotto nelle piccole città.

 

Qual è il motivo di tale distribuzione dei servizi? Nella distribuzione dei servizi si tiene conto della cosiddetta soglia di mercato per cui un servizio non viene offerto in un certo centro abitato se non c'è una richiesta sufficiente nell'area servita da tale centro.

 

Qual è la conseguenza del principio della soglia di mercato? A causa del principio della soglia di mercato accade che:
  • nei piccoli villaggi si trovano solamente i servizi di uso più comune, come qualche negozio di generi alimentari, un bar, un distributore di benzina, una scuola elementare;
  • nei centri leggermente più grandi cresce l'offerta di servizi e si trovano più negozi, una scuola media, una banca, un'officina meccanica, uno studio medico, ecc..;
  • nei centri ancora più grandi si trovano anche scuole superiori, negozi specializzati di beni, l'ospedale, molti studi professionali, e così via;
  • nelle grandi città si trovano anche servizi più rari, ad esempio negozi di alta moda, università, ecc..

 

In questo modo si crea una gerarchia, nella distribuzione dei servizi, che va dal piccolo villaggio fino alla grande e alla grandissima città.

 

E' sempre conveniente offrire un servizio laddove vi è un'adeguata soglia di mercato?

 

Non sempre è conveniente offrire un servizio laddove vi è un'adeguata soglia di mercato.

Infatti, la clientela, a volte, preferisce effettuare degli spostamenti abbastanza grandi pur di poter scegliere tra l'offerta di vari venditori.

Ad esempio, potrebbe non essere conveniente aprire un negozio di abbigliamento in un piccolo paesino pur essendovi un'adeguata soglia di mercato, perché la gente del paese preferisce andare in città a comprare capi di abbigliamento, dove trova tanti negozi diversi e un'offerta molto più ampia.

 

Città con lo stesso numero di abitanti presentano sempre lo stesso sviluppo del settore terziario?

 

Non sempre città aventi lo stesso numero di abitanti presentano anche lo stesso sviluppo del settore terziario, soprattutto per quanto concerne la concentrazione dei servizi più rari.

Pensiamo, a titolo di esempio, a Milano e Napoli. Pur essendo entrambe due grandi città lo sviluppo del settore terziario è sensibilmente maggiore nella prima che non nella seconda città.

 

Quali altri fattori influenzano la distribuzione territoriale dei servizi?

 

Altri fattori, oltre la distribuzione della popolazione, influenzano la localizzazione territoriale dei servizi. Essi sono, ad esempio, il potere di acquisto della potenziale clientela, la limitatezza degli spazi disponibili e i costi di insediamento.
Come, il potere di acquisto della clientela, influenza la localizzazione dei servizi? Il potere di acquisto della clientela influenza la localizzazione dei servizi perché, a parità di altre condizioni, è maggiore la presenza di attività di servizi laddove è maggiore il potere di acquisto dei potenziali clienti.

 

Come, i costi di insediamento, possono influenzare la localizzazione dei servizi? I costi di insediamento nelle grandi città sono molto elevati. Ad essi si aggiungono i problemi legati al traffico, ai parcheggi, all'inquinamento.

Tutte queste ragioni portano a localizzare i servizi, per i quali le grandi distanze non sono un particolare problema, al di fuori dei grandi centri urbani.

Un esempio di attività che possono essere facilmente localizzate in zone periferiche, senza risentirne particolarmente, sono le attività telematiche.

Anche i grandi centri commerciali sono quasi sempre localizzati in periferia, laddove sono presenti buone vie di comunicazioni.

Mentre per le attività quaternarie si assiste ad una tendenza all'accentramento nei grandi centri urbani.

 

Qual è la distribuzione dei servizi nei paesi sottosviluppati? In genere, nei paesi sottosviluppati:
  • i servizi più comuni sono presenti in maniera piuttosto uniforme;
  • i servizi di medio livello si trovano solamente nei centri medi;
  • i servizi più evoluti e quelli rari sono presenti, solamente in parte, nei centri maggiori e talvolta solamente nella capitale.

 

Indice argomenti sulla geografia economica

 

 

Paesaggi geografici

Cartografia - tabelle e grafici

Clima

Orientarsi nello spazio

Geografia

Geografia astronomica: Terra - Luna - Sole - pianeti - stelle

Geografia economica

Italia: Italia in generale - Italia fisica - Italia politica - Italia economica - regioni italiane - statistiche e tabelle - curiosità - cartine - 

Europa: Europa in generale - Europa fisica

 

 

 

www.LezioniDiMatematica.net


 
www.StoriaFacile.net

 
www.EconomiAziendale.net

 
www.DirittoEconomia

 
www.LeMieScienze.net

 
www.MarchegianiOnLine.net

Questo sito viene aggiornato senza nessuna periodicità. Pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della L. n.62 del 07.03.2001.

Il materiale presente sul sito non può essere riprodotto senza esplicito consenso dell'autore.

Discaimer-Privacy

Partita IVA: 02136250681