I GRUPPI LINGUISTICI

I PRINCIPALI GRUPPI LINGUISTICI

 

Quali elementi contraddistinguono una etnia?

Tra gli elementi che contraddistinguono una etnia vi sono la lingua e la religione.

Cosa si intende per gruppi linguistici?

Le lingue parlate al mondo sono tantissime: si stima che esse siano circa 6.000. Per questa ragione esse sono spesso raggruppate in gruppi linguistici, cioè in famiglie di lingue che hanno origini comuni.

Quali sono i principali gruppi linguistici?

I principali gruppi linguistici sono:

  • gruppo indoeuropeo che comprende le lingue neolatine, quelle germaniche, anglosassoni, slave, celtiche, l'albanese, il greco, l'armeno, il lettone e le lingue parlate in India centro-orientale e settentrionale e in Iran;
  • gruppo camito-semitico, detto anche gruppo afro-asiatico, che comprende le lingue parlate dagli Arabi, dagli Ebrei, dai Berberi dell'Africa settentrionale e dalle popolazioni del gruppo etiopide dell'Africa orientale;
  • gruppo ugro-finnico-samoiedo che comprende:
    • le lingue ungro-finniche parlate da Finni, Estoni, Lapponi, Magiari;
    • la lingua samoieda parlata dalle popolazioni nomadi del Polo Nord;
  • gruppo turco-mongolo-tungoso che comprende:
    • le lingue turco-tartare parlate dai Turchi, dai Tatari, dai Kinghisi, dagli Uzbeki;
    • il mongolo;
    • la lingua tungusa parlata in Siberia;
  • gruppo delle lingue iperboree parlate dagli Eschimesi;
  • gruppo delle lingue caucasiche parlate nel Caucaso;
  • gruppo australiano delle lingue dravidiche e austroasiatiche parlato dagli Australoidi;
  • gruppo sino-tibetano che comprende il cinese, il tibetano e l'indocinese;
  • gruppo africano che comprende le lingue parlate dalla maggior parte delle popolazioni dell'Africa centro-meridionale;
  • gruppo delle lingue amerinde che comprende le lingue parlate dagli Amerindi;
  • gruppo delle lingue maleo-polinesiane che comprende le lingue parlate dai Polinesiani e quelle diffuse nell'arcipelago Malese, nelle Filippine e nel Madagascar.

Vi sono poi alcune lingue isolate, cioè che non hanno legami ed affinità con altre lingue. Esse sono il giapponese, il coreano, il basco (parlato nella regione atlantico-pirenaica) e l'ainu (una lingua parlata da pochi soggetti che abitano l'Arcipelago Giapponese).

Quali sono le lingue più parlate nel modo?

I 3/4 dell'umanità parlano lingue del gruppo sino-tibetano. In assoluto è il cinese la lingua più parlata nel mondo.

L'altro gruppo linguistico più importante è rappresentato dalle lingue indoeuropee. Tra queste molto diffuso è l'uso della lingua inglese, la cui diffusione è dovuta anche alla colonizzazione britannica che ha portato l'Inghilterra ad imporre la sua lingua in America, Oceania, Asia e Africa.

Cosa si intende per lingua madre e lingua ufficiale?

Quando si parla di lingua madre si fa riferimento alla lingua originale di un popolo.

A volte, però, un paese può adottare una lingua ufficiale diversa dalla lingua madre. La lingua ufficiale è una lingua che viene scelta come lingua legalmente usata nel paese per produrre gli atti pubblici, le leggi e tutti i documenti ufficiali, oltre che nei rapporti con gli stati esteri.

L'uso di una lingua ufficiale diversa dalla lingua madre si ha soprattutto in quei paesi che sono ex colonie di stati stranieri che hanno loro imposto la propria lingua.

Cosa sono le minoranze linguistiche?

In alcuni paesi esistono piccoli gruppi che parlano una lingua madre diversa rispetto a quella usata dalla maggioranza dei cittadini. Questi gruppi rappresentano delle minoranze linguistiche.

 
 
 


StoriaFacile.net

LezioniDiMatematica.net

DirittoEconomia.net

EconomiAziendale.net

LeMieScienze.net

MarchegianiOnLine.net

Newsletter

Se vuoi essere informato ogni volta che il nostro sito viene aggiornato, iscriviti alla newsletter