ACCORDI COMMERCIALI REGIONALI

COSA SONO GLI ACCORDI COMMERCIALI REGIONALI

 

Cosa sono gli accordi commerciali regionali?

Gli accordi commerciali regionali sono accordi stipulati tra paesi appartenenti a determinate regioni geografiche, il cui obiettivo è quello di favorire gli scambi commerciali tra i paesi aderenti e la loro integrazione economica.

Quanti tipi di accordi commerciali regionali esistono?

Esistono vari tipi di accordi commerciali regionali: ad ognuno di essi corrisponde un diverso grado di integrazione economica.

Tali accordi possono essere:

  • Associazioni di commercio preferenziale che prevedono la riduzione dei dazi delle altre restrizioni commerciali a favore dei membri dell'accordo i quali rimangono liberi di adottare la politica commerciale che ritengono più opportuna nei confronti dei paesi terzi;
  • Aree di libero scambio con l'abolizione dei dazi e delle altre restrizioni commerciali tra i paesi membri, i quali rimangono liberi di scegliere la politica commerciale da adottare nei confronti dei paesi terzi;
  • Unione doganale che prevede, oltre alla creazione di un'area di libero scambio, anche la fissazione di livelli comuni di dazi sulle importazioni dei paesi terzi e l'adozione, nei loro confronti, di una politica commerciale uniforme;
  • Mercato comune che, oltre alla libera circolazione delle merci che si ha nell'unione doganale, prevede anche la libera circolazione dei servizi, dei capitali e delle persone nell'ambito dei paesi aderenti;
  • Unione economica che, oltre ad un mercato comune, prevede l'adozione da parte degli stati membri di politiche economiche comuni.

Quali sono le principali aree regionali interessate da trattati commerciali?

Le principali aree regionali interessate da trattati commerciali sono:

  • l'Unione Europea che ha come scopi l'unificazione dei mercati e l'adozione di una moneta unica;
  • il NAFTA, North American Free Trade Agreement, ovvero un accordo commerciale stipulato tra USA, Canada e Messico sorto nel 1993;
  • l'ASEAN, cioè l'Associazione delle nazioni dell'Asia sud-est, nata nel 1967;
  • il MERCOSUR, il Mercado Comun del Sud, che ha come membri il Brasile, il Paraguay, l'Uruguay, l'Argentina e il Venenzuela e come membri associati la Bolivia, il Cile, la Colombia, l'Ecuardor e il Perù;
  • l'APEC, Asia-Pacific Economic Cooperation,
  • il Patto Andino stipulato nel 1969 tra alcuni paesi del Sud America.

Qual è il rapporto esistente tra WTO e accordi commerciali regionali?

Gli accordi commerciali regionali attribuiscono un trattamento di favore agli stati membri. Per questa ragione essi possono apparire in contrasto con il principio di non discriminazione contenuto nel GATT prima e nel WTO dopo.

Va però osservato che questi accordi possono rappresentare un primo passo verso una maggiore integrazione commerciale ed economica almeno di alcuni paesi.

Inoltre, in alcuni casi, essi possono stimolare la crescita dei paesi meno sviluppati.

 
 


StoriaFacile.net

LezioniDiMatematica.net

DirittoEconomia.net

EconomiAziendale.net

LeMieScienze.net

MarchegianiOnLine.net