www.SchedeDiGeografia.net   
  Torna alla home page Iscriviti alla nostra newsletter gratuita Mandaci una mail    
     
   
 
     
     
 
Il Tevere
Le principali caratteristiche del fiume Tevere
 

 
Perché il fiume Tevere è uno dei più importanti d'Italia?

 

Il fiume Tevere è il terzo d'Italia per:
  • portata;

e il secondo per bacino.

Esso è il principale fiume dell'Italia centrale e meridionale.

 

Dove nasce il Tevere? Il Tevere nasce dal Monte Fumaiolo, nell'Appennino Tosco-Romagnolo.
Dove scorre il Tevere? Il Tevere, subito dopo la sorgente, lascia l'Emilia Romagna ed entra in Toscana per un breve tratto. Poi percorre tutta l'Umbria e il Lazio.
Quali sono i principali  affluenti del Tevere? I principali affluenti del Tevere sono:
  • il Chiascio;
  • il Nestore;
  • il Paglia;
  • la Nera;
  • l'Aniene.

 

La Nera confluisce nel Tevere presso Orte, in povincia di Viterbo. Un importante affluente del Nera, e sub affluente del Tevere, è il fiume Velino che presso Terni si tuffa nel Nera dando origine alle spettacolari cascate delle Marmore.

L'Aniene forma a Tivoli le cascate di Tivoli per poi gettarsi nel Tevere presso Roma.

 

Quali sono gli affluenti più importanti del Tevere? Gli affluenti più importanti del Tevere, quelli che danno il maggior apporto di acque, sono gli affluenti di sinistra, tra i quali vi sono il Chiascio, il Nera e l'Aniene

 

 

Qual è il regime del Tevere? Il Tevere è alimentato soprattutto dalla acque piovane

Quando il fiume scorre nelle zone appenniniche riceve il maggior apporto di precipitazioni. I periodi di piena si hanno in autunno e primavera, mentre quelli di magra si verificano in inverno e in estate.

Fino alla confluenza con il fiume Nera, il fiume ha un regime prevalentemente torrentizio. Mentre nella parte successiva tende ad avere un regime maggiormente fluviale.

 

Dove sfocia il Tevere? Il Tevere sfocia ad Ostia, buttandosi nel Mar Tirreno.
Com'è la foce del Tevere? La foce del Tevere è un delta costituito da due rami:
  • uno, che sfiora Ostia antica, e che costituisce la foce naturale del fiume;
  • l'altro, che bagna Fiumicino, ed è un canale artificiale realizzato in epoca romana, ed è il porto di imbarco della navigazione fluviale.

I due rami della foce formano un'isola detta Isola sacra.

 

Qual è stata l'importanza storica del Tevere? Il Tevere ha avuto una grande importanza storica, infatti esso ha rappresentato una importante via di navigazione in epoca romana.

La navigazione sul fiume cessò alla fine dello Stato Pontificio.

 

Indice argomenti sull'Italia

 

 
 

 

 

 

www.LezioniDiMatematica.net


 
www.StoriaFacile.net

 
www.EconomiAziendale.net

 
www.DirittoEconomia

 
www.LeMieScienze.net

 
www.MarchegianiOnLine.net

Questo sito viene aggiornato senza nessuna periodicità. Pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della L. n.62 del 07.03.2001.

Il materiale presente sul sito non può essere riprodotto senza esplicito consenso dell'autore.

Discaimer-Privacy

Partita IVA: 02136250681