L'INDUSTRIA ALIMENTARE E LA LAVORAZIONE DEI PRODOTTI DI ORIGINE VEGETALE

INDUSTRIA MOLITORIA, INDUSTRIA SACCARIFERA, INDUSTRIA DELL'OLIO, INDUSTRIE CONSERVIERE, INDUSTRIA DELLE BEVANDE

 

Quali sono le principali industrie alimentari che usano come materie prime i prodotti vegetali?

Le principali industrie alimentari che usano come materie prime i prodotti vegetali sono:

  • l'industria molitoria;
  • l'industria saccarifera;
  • l'industria per l'estrazione dell'olio;
  • l'industria conserviera;
  • l'industria delle bevande.

Dove vengono localizzate principalmente le industrie molitorie?

Le industrie molitorie, in genere, non vengono localizzate nelle zone agricole dove si producono i cereali, ma nelle zone dove vi è un buon mercato delle farine.

Ciò è dovuto al fatto che il trasporto dei cereali è più facile e più conveniente rispetto al trasporto delle farine che sono più facilmente deteriorabili.

Quali industrie sono collegate con quelle molitorie?

All'industria molitoria è collegata l'industria della pasta alimentare.

Spesso questi due settori sono tra loro fusi in modo da creare delle vere e proprie organizzazioni verticali.

Dove vengono localizzate principalmente le industrie saccarifere?

Le industrie saccarifere sono, in genere, localizzate nei luoghi di produzione delle barbabietole e della canna da zucchero.

Questo perché sarebbe necessario effettuare dei trasporti molto voluminosi di materia prima dalle zone di produzione verso gli stabilimenti di lavorazione.

Per questa ragione i principali paesi produttori di barbabietole e di canna da zucchero sono anche i principali paesi produttori di zucchero.

Per quanto riguarda lo zucchero ottenuto dalla canna, spesso viene effettuata nei paesi produttori solamente una prima fase di lavorazione, mentre la raffinazione dello zucchero avviene nei paesi consumatori. Ciò spiega la presenza di industrie saccarifere in alcuni porti.

Dove sono localizzate principalmente le industrie per l'estrazione dell'olio?

Le industrie per l'estrazione dell'olio sono, in genere, localizzate nei paesi produttori dei semi e dei frutti dalla cui spremitura si ottiene l'olio.

Questo perché:

  • spesso si tratta di prodotti facilmente alterabili;
  • il rendimento unitario dei semi e dei frutti è molto basso e, di conseguenza, non sarebbe conveniente sostenere le elevate spese di trasporto.

Invece, la spremitura delle arachidi, è spesso, effettuata lontano dai luoghi di produzione dato che esse non sono facilmente deteriorabili e hanno rendimenti elevati.

Dove vengono localizzate principalmente le industrie conserviere?

Le industrie conserviere, che lavorano frutta e ortaggi, sono localizzate soprattutto nelle zone dove è maggiore la coltivazione di tali prodotti.

Nei paesi più sviluppati questi prodotti danno vita anche ad una fiorente industria dei surgelati che sono molto competitivi rispetto ai prodotti freschi poiché non perdono le loro qualità nutritive ed organolettiche, sono disponibili in ogni stagione e hanno prezzi molto concorrenziali.

Dove vengono localizzate principalmente le industrie delle bevande?

L'industria delle bevande (vino, birra, liquori, bevande gassate) non segue regole uniformi per quanto concerne la loro localizzazione.

Per ciò che riguarda la produzione di bevande ad alta gradazione alcolica spesso la localizzazione degli stabilimenti continua ad essere condizionata dalla tradizione. Così si produce:

  • whisky in Scozia;
  • cognac in Guascogna;
  • vodka in Russia e in Polonia;
  • grappa nell'Italia settentrionale.

 
 


StoriaFacile.net

LezioniDiMatematica.net

DirittoEconomia.net

EconomiAziendale.net

LeMieScienze.net

MarchegianiOnLine.net

Newsletter

Se vuoi essere informato ogni volta che il nostro sito viene aggiornato, iscriviti alla newsletter