www.SchedeDiGeografia.net   
  Torna alla home page Iscriviti alla nostra newsletter gratuita Mandaci una mail    
     
   
 
     
     
 
Fattori che influenzano il clima italiano
I principali fattori che influenzano il clima in Italia
 

 
Quali sono i principali fattori che influenzano il clima in Italia? Tre sono i principali fattori che influenzano il clima in Italia:
  • il notevole sviluppo, da Nord a Sud;

 

In che modo lo sviluppo da nord a sud influenza il clima in Italia? Il territorio italiano è situato nella zona temperata, ma esso si estende, da Nord a Sud, per più di 1.200 km.

Questo provoca delle differenze di temperature soprattutto tra le zone settentrionali e quelle meridionali in quanto tali regioni ricevono i raggi solari con una differente inclinazione. Infatti, più i raggi solari sono perpendicolari rispetto alla superficie terrestre, maggiore è la temperatura.

Nelle zone meridionali dell'Italia i raggi solari giungono sulla superficie terrestre con una maggiore inclinazione rispetto alle zone settentrionali dell'Italia, quindi le prime sono più calde rispetto alle seconde a parità di altre condizioni.

 

In che modo la presenza del Mare Mediterraneo influenza il clima in Italia?

 

L'Italia è una penisola bagnata per 3/4 dal Mare Mediterraneo. E' evidente che esso esercita un'azione mitigatrice sul clima rendendo più dolci gli inverni e meno calde le estati.
In quali zone si avverte maggiormente l'influsso del Mare Mediterraneo sul clima? Il maggior influsso del Mare Mediterraneo sul clima si avverte nell'Italia peninsulare.

Proprio la presenza del mare fa sì che l'escursione termica sia minore nelle zone costiere, mentre aumenta lontano dal mare.

 

Qual è l'influenza del Mare Mediterraneo sui venti? La presenza del Mare Mediterraneo si fa sentire anche sui venti. Questi, infatti, sorvolando le masse d'acqua si caricano di umidità

 

In che modo la presenza delle Alpi e degli Appennini influenza il clima in Italia? I rilievi influenzano il clima in vari modi:
  • in primo luogo sulle temperature. In genere, alle nostre latitudini, la temperatura si abbassa di un grado quando aumenta di 200 m l'altitudine;
  • inoltre i rilievi sono piovosi e nevosi;
  • infine essi rappresentano una barriera che impedisce, a volte, l'arrivo di venti freddi, e altre volte l'arrivo dell'aria mite proveniente dal mare. 

Le Alpi e gli Appennini occupano gran parte del territorio italiano e vanno a modificare l'influenza esercitata dall'estensione da Nord a Sud dell'Italia, e dalla presenza del Mare Mediterraneo.

Conseguenza di tutto ciò e che, a volte, si hanno zone con un clima che appare in contrasto con quello circostante. Così, ad esempio, nelle zone interne dell'Abruzzo, nonostante la scarsa distanza dal mare, vi sono zone con un clima continentale decisamente più freddo rispetto al clima di una regione come la Liguria situata molto più a Nord. Ciò è dovuto proprio alla presenza dei rilievi in Abruzzo, rilievi che tra l'altro bloccano l'afflusso all'interno della regione dell'aria più mite proveniente dalla costa.

Nella Liguria, invece, i rilievi impediscono l'arrivo di venti freddi provenienti dal nord.

 

Indice argomenti sull'Italia

 

 
 

 

 

 

www.LezioniDiMatematica.net


 
www.StoriaFacile.net

 
www.EconomiAziendale.net

 
www.DirittoEconomia

 
www.LeMieScienze.net

 
www.MarchegianiOnLine.net

Questo sito viene aggiornato senza nessuna periodicità. Pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della L. n.62 del 07.03.2001.

Il materiale presente sul sito non può essere riprodotto senza esplicito consenso dell'autore.

Discaimer-Privacy

Partita IVA: 02136250681