I FIUMI

IL PAESAGGIO FLUVIALE

 

Che fine fanno le acque dei ghiacciai e le acque piovane?

Le acque che si formano in seguito allo scioglimento dei ghiacciai e le acque che cadono sul terreno sotto forma di pioggia, neve e grandine possono:

  • in parte evaporare sotto l'azione dei raggi del sole. La quantità di acqua che evapora dipende anche dalla temperatura del luogo;
  • in parte penetrare nel terreno raccogliendosi in serbatoi detti falde acquifere;
  • in parte scorrere sul terreno sotto forma di ruscelli, torrenti e fiumi. La quantità di acqua che scorre sul terreno è maggiore se questo è in forte pendenza.

Cos'è un fiume?

Il fiume è un corso d'acqua perenne. Esso nasce dalla montagna e non cessa di scorrere.

Quali sono le parti di un fiume?

Le parti di un fiume sono:

  • la sorgente;
  • il letto;
  • gli argini;
  • la foce.

Cos'è la sorgente di un fiume?

La sorgente di un fiume è il luogo dove il fiume nasce.

Cos'è il letto del fiume?

Il letto del fiume è il canale del terreno nel quale il fiume scorre.

Il letto del fiume è detto anche alveo e può essere naturale o artificiale.

Cosa sono gli argini del fiume?

Le pareti del letto di un fiume prendono anche il nome di argini del fiume.

Cos'è la foce del fiume?

La foce del fiume è il punto in cui esso sbocca nel mare.

La foce può essere a delta, semplice o ad estuario.

Qual è il percorso di un fiume?

Il fiume nasce dalla sorgente e scorre fino al mare.

Nel primo tratto, in alta montagna, esso è un ruscello, cioè un piccolo corso d'acqua. Poi altri ruscelli confluiscono al precedente formando un torrente.

Un torrente è un corso d'acqua montano caratterizzato da una forte pendenza e velocità.

Una volta a valle, nel torrente possono confluire le acque di altri torrenti o di altri fiumi che prendono il nome di affluenti.

In pianura la pendenza del terreno diminuisce e il fiume inizia a scorrere più lentamente. Qui il fiume può formare un lago o può proseguire verso il mare dove sfocia.

Se il fiume incontra degli ostacoli, le sue acque formano delle curve al fine di superarli: tali curve prendono il nome di meandri.

Lo scorrere dei fiumi può, nel tempo, contribuire a scavare delle valli.

Come possiamo conoscere meglio un fiume?

Per conoscere meglio un fiume possiamo esaminare le sue caratteristiche strutturali.

Come sono rappresentati i fiumi sulle carte geografiche?

I fiumi sono rappresentati sulle carte geografiche con il colore azzurro.

L'uomo sfrutta i fiumi per l'irrigazione dei campi, per la pesca, come via di navigazione e per la produzione di energia elettrica.

 
 
 


StoriaFacile.net

LezioniDiMatematica.net

DirittoEconomia.net

EconomiAziendale.net

LeMieScienze.net

MarchegianiOnLine.net

Newsletter

Se vuoi essere informato ogni volta che il nostro sito viene aggiornato, iscriviti alla newsletter