LE COSTE DELL'EUROPA

TIPI DI COSTE IN EUROPA

 

Quanto sono estese le coste europee?

Le coste europee si estendono per circa 38.000 km: si tratta di una estensione notevole se rapportata a quella che è la superficie del nostro continente.

Come si presenta il profilo dell'Europa?

In Europa sono presenti tipi di coste molto diverse l'una dall'altra, ma la maggior parte di esse è molto frastagliata, ricca di articolazioni con una moltitudine di penisole, isole, golfi e stretti.


Le coste europee

Quale aspetto hanno le coste del Mare Glaciale Artico?

Le coste che si affacciano sul Mare Glaciale Artico sono basse, con pochi porti e poco traffico marittimo data la presenza del ghiaccio per buona parte dell'anno.

Quale aspetto hanno le coste che si affacciano sull'Oceano Atlantico?

Le coste che si affacciano sull'Oceano Atlantico sono di tre tipi diversi:

  • in Norvegia, in Scozia, Irlanda, Bretagna e Galizia, troviamo coste alte e rocciose, ricche di insenature. Queste insenature sono:
    • i fiordi (Norvegia), insenature lunghe e strette che si addentrano per chilometri e non sono altro che antiche valli scavate dai ghiacciai e invase dal mare al termine delle glaciazioni. Qui si incontrano anche tantissime isole lungo le coste;
    • i firth (Svezia), simili ai fiordi ma dall'imboccatura più larga e meno profondi;
    • le rias (Spagna), coste articolate, caratterizzate da un alternarsi di insenature, capi e penisole, che si sono originate da valli fluviali invase dal mare alla fine delle glaciazioni;
  • in Normandia, Scozia, Irlanda e lunghe le coste inglesi del Canale della Manica troviamo le falesie, lunghe pareti verticali di roccia che si gettano a picco sul mare e che sono il risultato dell'erosione provocata dalle acque. La loro altitudine supera anche i 100 metri;
  • in Francia Meridionale, in Belgio, nei Paesi Bassi e in Danimarca, la costa ha un aspetto a dune ed è caratterizzata dalla presenza di cordoni di sabbia formatisi per effetto delle onde.

Agli estuari dei grandi fiumi si incontrano anche tratti di costa bassa e paludosa.


Le coste europee

Quale aspetto hanno le coste che si affacciano sul Mare Mediterraneo?

Anche le coste che si affacciano sul Mare Mediterraneo non hanno un unico aspetto:

  • le coste del Mediterraneo occidentale sono a tratti alte, quando le montagne sono vicine al mare, a tratti basse e pianeggianti, se le zone montuose sono più lontane dal mare;
  • le coste del Mediterraneo orientale sono molto più frastagliate e ricche di isole. In particolare le coste dalmate dell'Adriatico abbondano di incisioni ed avallamenti, detti valloni. Si tratta di ampie valli ricoperte di acqua, comprese tra due catene montuose. Anche i valloni dalmati, come i fiordi, si sono formati per effetto dell'erosione provocata dai ghiacciai durante il periodo delle glaciazioni. I valloni si differenziano dai fiordi perché, mentre questi ultimi vanno dal mare verso l'interno, i valloni invece sono paralleli alla terraferma;
  • le coste del Mar Nero, che è un mare interno al Mediterraneo, sono basse e sabbiose.

Quale aspetto hanno le coste che si affacciano sul Mar del Nord?

Le coste che si affacciano sul Mare del Nord sono basse con ampi estuari, nei quali sfociano grandi fiumi e dove sorgono i più importanti porti dell'Europa.

Quale aspetto hanno le coste che si affacciano sul Mar Baltico?

Le coste che si affacciano sul Mar Baltico sono basse e sabbiose, costellate da molte paludi e lagune.

 
 
 


StoriaFacile.net

LezioniDiMatematica.net

DirittoEconomia.net

EconomiAziendale.net

LeMieScienze.net

MarchegianiOnLine.net

Newsletter

Se vuoi essere informato ogni volta che il nostro sito viene aggiornato, iscriviti alla newsletter