www.SchedeDiGeografia.net   
  Torna alla home page Iscriviti alla nostra newsletter gratuita Mandaci una mail    
     
   
 
     
     
 
Campania
Scheda della regione Campania
 

 
La sua posizione in Italia: Posizione della Campania in Italia

 

Il nome Campania:

 

Il nome Campania viene dal termine latino Campus, ovvero pianura. I Romani chiamavano la regione Campus Felix  ovvero Campagna Felice data la particolare fertilità del suolo e il clima dolce.

 

DATI ESSENZIALI

 

Statuto:

Regione a statuto ordinario.

 

Superficie:

13.590 km2

 

La Campania è la 12° regione italiana per superficie. Il suo territorio rappresenta il 4,5% di quello italiano.

 

Popolazione:

5.834.056 abitanti

 

La Campania è la 2° regione italiana per numero di abitanti, preceduta solamente dalla Lombardia. La sua popolazione rappresenta il 9,6% della popolazione nazionale.

 

Densità di popolazione:

 

429 abitanti per km2

La Campania è la regione italiana più densamente popolata.

Province:

Napoli - capoluogo di regione

Avellino

Benevento

Caserta

Salerno

 

GEOGRAFIA FISICA

 

Confini:

a Ovest: Mar Tirreno

a Nord: Lazio - Molise

a Est: Puglia - Basilicata

a SudMar Tirreno

 

Territorio:

Montagna: 34% del territorio della regione

Collina: 51% del territorio della regione

Pianura: 15% del territorio della regione

 

La parte orientale della regione è occupata dalle montagne

 

Lungo le coste e lungo i corsi dei fiumi si trovano le pianure.

Monti:

Monte Miletto (m 2050) - Altopiano del Matese

Monte Cervati (m 1899) - Altopiano del Cilento

Monte Cervialto (m 1809) - Monti Picentini

Monte Terminio (m 1786) - Monti Picentini

In Campania troviamo l'Appennino Campano, nella zona orientale della regione.

Più a occidente troviamo l'Antiappennino Campano

 

Nell'Appennino Campano si ergono l'Altopiano del Matese, i Monti del Sannio, i Monti dell'Irpinia, i Monti Picentini, i Monti Lattari, l'Altopiano del Cilento.

 

I Monti Lattari costiuiscono la prosecuzione, nella Penisola Sorrentina, dei Monti Piceni.

 

L'Antiappennino è formato da rilievi di origine vulcanica non molto elevati (Roccamonfina, Campi Flegrei, Vesuvio).

 

Valli:

Vallo di Diano - percorso dal fiume Tanagro

 

Vulcani:

Vesuvio

Campi Flegrei

Ischia

Roccamonfina

 

Tutti i vulcani della Campania sono vulcani attivi, ad eccezione di Roccamonfina.

 

I Campi Flegrei sono formati da una serie di crateri che hanno un'attività vulcanica secondaria, ovvero da essi fuoriescono solamente acqua molto calda o vapori solforosi.

 

Pianure:

Pianura Campana - attraversata dal Volturno

Piana del Sele - attraversata dal fiume Sele

 

La Pianura del Sele, che un tempo era acquitrinosa, è stata in gran parte bonificata.

Coste:

Ricche di baie e insenature profonde

 

Golfi:

Golfo di Gaeta

Golfo di Napoli

Golfo di Salerno

Golfo di Policastro

 

La costa campana è tutta compresa tra i suoi quattro golfi separati, l'uno dall'altro, da grandi promontori.

 

Nel Golfo di Gaeta la costa è bassa e uniforme, caratterizzata dalla presenza della Pianura Campana che, interrotta dai Campi Flegrei continua nel Golfo di Napoli estendendosi dietro al Vesuvio.

 

Il Golfo di Napoli è racchiuso tra il Capo Miseno e la Penisola Sorrentina. Nel Golfo di Napoli sono situate le isole di Ischia, Procida e Capri.

 

Il Golfo di Salerno è racchiuso tra la Penisola Sorrentina e Punta Licosa. La costa è occupata dalla Piana del Sele.

 

Il Golfo di Policastro è situato a Sud del Capo Palinuro. Il retroterra è caratterizzato dalla presenta di montagne e colline.

 

Porti:

Napoli

Salerno

Castellamare di Stabia

Torre Annunziata

Vico Equense

 

Isole:

Ischia 

Procida 

Capri

Vivara

 

Le isole si trovano tutte nel Golfo di Napoli. Le isole di Ischia e di Procida sono situate in prossimità del Capo Miseno, mentre l'isola di Capri è situata vicino a Punta Campanella.

 

Ischia e Capri sono ricche di grotte, piccole spiagge ed aspre scogliere. Entrambe sono montuose: il Monte Epomeo si trova ad Ischia e il Monte Solaro a Capri.

 

Parchi nazionali, parchi regionali e riserve marine:

Parco nazionale del Cilento e della Valle di Diano

Parco nazionale del Vesuvio

Molti sono anche i parchi regionali presenti in Campania. Tra questi, i più estesi sono il parco regionale dei Monti Picentini e quello del Matese.

 

Diverse sono anche le riserve marine. Tra queste ricordiamo il Regno di Nettuno e la riserva di Santa Maria di Castellabate.

 

Fiumi:

Gargigliano - segna in parte il confine con il Lazio

Volturno - nasce in Molise

Calore - affluente del Volturno

Sele

Ofanto

 

 

La Campania non è una regione ricca di fiumi. Tuttavia i fiumi che scorrono nella parte settentrionale hanno una notevole importanza in quanto vengono utilizzati per l'irrigazione.

 

Il Volturno è il fiume più lungo della Campania.

 

Il Sele alimenta l'Acquedotto Pugliese.

 

L'Ofanto nasce dall'Appennino Campano e segna, in parte, il confine con la Basilicata. Il fiume scorre in parte al confine tra  Campania e Basilicata e per la maggior parte in Puglia sfociando nel Mare Adriatico.

 

Laghi:

Lago del Matese

Lago di Patria

Lago di Fusaro

Lago d'Averno

 

In Campania i laghi sono pochi e tutti di dimensioni modeste.

 

Il Lago del Matese è il lago carsico più alto d'Italia

Gli altri laghi sono laghi costieri.

 

Clima:

Dolcissimo nella fascia costiera e nelle isole

Mite in montagna

Piogge/Nevicate: precipitazioni scarse

 

Il clima risente del benefico influsso del mare anche nelle zone montuose.

GEOGRAFIA ECONOMICA

 

Economia in generale:

La Campania è la regione italiana per prodotto interno lordo, ma dato l'elevato numero di abitanti essa è l'ultima regione italiana per prodotto interno lordo pro-capite.

 

Agricoltura:

Cereali

Alberi da frutto

Ortaggi (pomodori)

Agrumi

Vite

Ulivo

Canapa

Tabacco

 

L'agricoltura è sviluppata grazie alle pianure estremamente fertili, al clima mite e alla ricchezza delle acque.

 

Allevamento:

Bufali

Ovini

 

La Campania è la prima regione italiana per numero di bufali allevati: la sua produzione rappresenta oltre il 72% della produzione nazionale. 

Famose sono le mozzarelle di bufala.

 

In declino è l'allevamento degli ovini:  la Campania è la regione italiana per numero di capi allevati. La produzione di ovini della regione è pari al 3% di quella nazionale.

 

Pesca:

Scarsa

La modesta pescosità del mare e lo scarso impiego di attrezzature moderne hanno ridotto l'importanza della pesca.

 

Industria:

Chimica

Meccanica 

Siderurgica

Alimentare (caseifici - aziende conserviere)

Elettronica

Calzature

Abbigliamento

 

Importanti sono anche alcune attività artigianali come la lavorazione del corallo, le cornici, la fabbricazione di statuine per presepi.

Turismo:

Diffuso grazie alle bellezze naturali (Capri, Ischia, penisola Sorrentina), ai monumenti (Napoli, Caserta) e alle zone archeologiche (Pompei, Ercolano, Paestum).

 

ALTRE NOTIZIE 

 

Curiosità:

A Napoli si tiene ogni anno la festa di Piedigrotta.

 

Indice argomenti Italia

 

 
 

 

 

 

www.LezioniDiMatematica.net


 
www.StoriaFacile.net

 
www.EconomiAziendale.net

 
www.DirittoEconomia

 
www.LeMieScienze.net

 
www.MarchegianiOnLine.net

Questo sito viene aggiornato senza nessuna periodicità. Pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della L. n.62 del 07.03.2001.

Il materiale presente sul sito non può essere riprodotto senza esplicito consenso dell'autore.

Discaimer-Privacy

Partita IVA: 02136250681